Gli afidi sulle piante ornamentali

Gli afidi sulle piante ornamentali

Afidi su bocciolo di rosa
Afidi su bocciolo di rosa

Gli afidi o pidocchi delle piante sono tra gli insetti più conosciuti per i gravi danni che causano a numerosissime coltivazioni.

Sarà spesso capitato di notare queste colonie concentrate sulle parti giovani delle piante.

Sono insetti di piccole dimensioni con un corpo tozzo, possono essere di colore verde, giallo, nero o grigio.

Gli afidi aggrediscono sia piante da interno che da esterno e la infestano attaccando maggiormente i germogli e le foglie giovani da cui si nutrono succhiando la linfa.

Il metodo di riproduzione di questi piccoli insetti è detta “partenogenesi”,ovvero lo sviluppo delle uova avviene senza che questo sia stato fecondato.

Molto velocemente accrescono grandi colonie, che nutrendosi della linfa zuccherina delle piante, producono una sostanza appiccicosa detta melata.

La produzione della melata è dovuta al fatto che la linfa essendo molto ricca di zuccheri deve essere smaltita dagli afidi e quindi la rilasciano sulle piante.

La melata è un dolce attrattivo per altri insetti, specialmente per le formiche. Spesso infatti non ci rendiamo conto di quello che sta succedendo alla pianta ed agiamo per risolvere un problema quando in realtà la causa principale non solo le formiche, bensi dovremo agire proprio sull’afide.

Tra le piante maggiormente attaccate dagli afidi troviamo senza dubbio la Rosa che come le altre viene colpita sul bocciolo e sui nuovi germogli.

La presenza degli afidi crea un sostanziale indebolimento delle piante e compromette la fioritura.

Alla comparsa di questi pidocchietti è necessario intervenire in maniera tempestiva, come già detto si riproducono in maniera molto veloce.

I metodi d’intervento possono essere:

Chimici, ovvero utilizzando prodotti già pronti o da miscelare che si trovano in commercio.

Sono insetticida che garantiscono un buon risultato anche con una sola applicazione per la difesa dagli afidi.

Biologici, sono ormai diversi gli insetticida biologici che troviamo nei negozi specializzati, ad esempio il piretro o l’olio di neem.

E’ possibile utilizzare anche dei preparati vegetali facili da fare anche a casa come l’estratto di ortica o il macerato di aglio.

Potrebbe interessarti anche:

Come preparare l’estratto di ortica